Associazione A.V.S.


Il fondatore e gli attuali componenti

L'Associazione Volontari di Solidarietà ONLUS  (A.V.S.) con sede a Colle Umberto (TV) è stata fondata nel 2002 da don Igino Facchinello (17/12/1911 - 9/5/2009), sacerdote della diocesi di Vittorio Veneto per molti anni missionario in Brasile, con la collaborazione di alcuni amici laici.

Attualmente l'associazione è composta da laici volontari che operano gratuitamente.

L'Associazione è iscritta quale ONLUS al Registro delle associazioni della Regione Veneto. Tale attestazione può essere visualizzata alla pagina Scarica documenti.


Cosa facciamo

L'associazione si ispira ai principi evangelici della solidarietà e della condivisione collaborando coi missionari che operano nei Paesi del Terzo Mondo attraverso: 

  • La promozione del sostegno a distanza (adozioni) di bambini, ma anche di progetti di sviluppo e promozione umana.
  • La preparazione e l'invio di volontari nei paesi di missione, con la collaborazione del Centro di Servizio per il Volontariato di Treviso. 

Come operiamo

Ogni progetto ha sul luogo un responsabile, un missionario, un sacerdote diocesano o un laico. 
Periodicamente, a mezzo banca, le somme raccolte vengono inviate direttamente ai responsabili a cui chiediamo di mandarci un attestato dell’avvenuta riscossione.

La somma versata per un bambino, per evitare discriminazioni, 
è utilizzata per tutti quelli dell'istituto. 

In altri casi, come da richiesta dei missionari, le somme sono destinate ad un particolare progetto di sviluppo: costruzione di un'aula, un pozzo, fornitura di materiale didattico, sanitario, cibo, stipendio di un insegnante o di un infermiere, ecc. 

A quanti aderiscono ad un sostegno a distanza vengono inviate foto o notizie del bambino, scolaresca o progetto anche attraverso l'annuale giornale dell'associazione "L'eco della solidarietà".

Periodicamente si organizzano degli incontri tra i missionari in visita in Italia e i loro benefattori e si tengono interventi di promozione del volontariato anche con manifestazioni culturali e sportive.

A partire dal 2008 una parte delle spese di gestione viene prelevata dai versamenti del 5 x mille che si possono effettuare all'associazione con le dichiarazioni dei redditi. Le rimanenti spese continuano a restare a carico del direttivo. 

Annualmente si tiene un’assemblea dei soci in cui si approvano i bilanci e si illustrano le attività svolte e i nuovi progetti. 
Il bilancio e i relativi documenti sono a disposizione presso la sede per chi volesse prenderne visione.

865
Donatori attivi

40
Comuni di provenienza

33
Capigruppo sul territorio